Il software libero e open source GlobaLeaks fornito gratuitamente agli enti pubblici: nasce WhistleblowingPA

Posted in News at 01.10.2018

Il Centro Hermes lancia oggi insieme a Transparency International Italia la piattaforma WhistleblowingPA, un’iniziativa che permette a tutti gli enti pubblici, controllati e partecipati dallo stato, di dotarsi di un sistema digitale per la gestione delle segnalazioni di corruzione.

Grazie a WhistleblowingPA le amministrazioni italiane potranno facilmente, e a costo zero, aiutare i Responsabili per la Prevenzione della Corruzione (RPC) ad adempiere agli obblighi di legge. Con la legge in tema di whistleblowing (l. 179/2017) si introducevano infatti alcuni obblighi importanti, fra i quali “l’utilizzo di modalità anche informatiche che promuovono il ricorso a strumenti di crittografia per garantire la riservatezza dell’identità del segnalante e per il contenuto delle segnalazioni e della relativa documentazione”.

Anonimato tecnologico

Dal 2011 GlobaLeaks permette ai whistleblower di comunicare anonimamente, in base al caso d’uso, con lo scopo di promuovere e sviluppare all’interno della società la coscienza e l’attenzione in merito a trasparenza, protezione dei whistleblower e accountability delle amministrazioni pubbliche. Ciò significa anonimizzare il contenuto della segnalazione, ma anche l’indirizzo IP di coloro che segnalano: per questo GlobaLeaks utilizza la end-to-end encryption di Tor e permette di allegare file alla piattaforma attraverso PGP encryption.