Lettera di supporto contro la sorveglianza politica operata dal governo Ecuadoriano

Posted in Press at 10.09.2015

Il 4 agosto 2015, EcuadorTransparente.org, una piattaforma gestita da Associated Whistleblowing Press (AWP), ha pubblicato 31 diversi pezzi di informazione da SENAIN, l’Agenzia di intelligence dell’Ecuador. Le informazioni, che coprono un periodo dal 2012 al 2014, rivelano che l’agenzia ha sistematicamente spiato politici, giornalisti ed attivisti per conto del governo.

Alcuni dei profili pubblicati – tra cui quelli di alcuni politici di alto livello  quali il sindaco della capitale, Quito, ed altri membri del Congresso – provano la sorveglianza elettronica delle telefonate e delle e-mail, condotta apparentemente senza un mandato.

Queste relazioni, insieme con le rivelazioni del caso Hacking team, indicano che il governo ecuadoriano sta spiando una vasta gamma di persone, compresi stranieri provenienti da Stati Uniti, Belgio e Germania, in violazione della propria Costituzione e delle norme internazionali sui diritti umani.

I firmatari di questa lettera vogliono rendere pubblico che:

  • Supportano il personale ed i giornalisti di AWP ed Ecuador Transparente coinvolti nel rilascio delle informazioni, poiché queste rivelazioni sono chiaramente una questione di interesse pubblico e dovrebbero essere considerate una sana espressione di democrazia, libertà di espressione e responsabilità per il paese
  • Condannano le pratiche di spionaggio apparentemente condotte dal Governo ecuadoriano, in quanto costituiscono un grave e pericoloso precedente che può nuocere gravemente alla stabilità democratica dell’Ecuador nel lungo periodo, nonché minare la pluralità politica e la libertà di pensiero
  • Consigliano il governo ecuadoriano di cessare tali attività, al fine di ristabilire il rispetto dei diritti fondamentali dei propri cittadini: il diritto di dissenso, di libera associazione e, soprattutto, il diritto alla riservatezza personale

Firmatari:

  • Article 19 – Global
  • ContingenteMX – Mexico
  • Electronic Frontier Foundation (EFF) – United States/Global
  • Free Press Unlimited – Netherlands
  • Hermes Center for Transparency and Digital Human Rights – Italy
  • Hiperderecho – Peru
  • International Modern Media Institute (IMMI) – Iceland
  • Plataforma en Defensa de la Libertad de Información (PDLI) – Spain
  • Netzpolitik.org – Germany
  • Red de Defensa de los Derechos Digitales (R3D) – Mexico

Link alla pubblicazione originale della lettera: https://awp.is/announcements/2015/09/11/10.html